BENVENUTI NEL CONTINENTE

Questo che vedete è il Continente.

Un posto come un’altro, nè meglio, nè peggio.

Un posto incredibilmente incasinato quando ci vivi dentro.

Cartina Blog

Facciamoci un giro.

Prima tappa

SACRO UMANO IMPERO

Dalle ceneri della Guerra con l’Abisso è stato fondato L’Impero, l’insieme di tutti i regni umani sotto un unico governo. Purtroppo gli umani non sono in grado di restarsene tranquilli per molto, quindi questo territorio è un’insieme di città che mal si sopportano tra loro.

Sacro umano impero

Tre sono le regioni che compongono l’impero.

La Goldrena: territorio centrale sole dell’Impero. Ospita Goldrea, la città dorata, la capitale, sede della Forgia degli eroi, dell’Alba Colonna e della Bianca Imperatrice. Immense distese di campi, dolci colline, gente allegra appassionata di buon vino. I giudici albini cavalcano senza sosta per portare la giustizia. I bardi non smettono mai di cantare nella Goldrena.

La Mildrena: territorio meridionale con capoluogo Mildrea la Santa, che ospita il tempio ospitaliero della Globocupola, abitazione dell’Altopadre del culto della Sacra Reliquia. In queste terre sono po’ fissati con la religione, ma la magia medica raggiunge livelli che il resto del Continente si sogna. Senza contare che Port vigor è il maggiore snodo marittimo commerciale.

Il Vanalan: Prima della guerra questo era territorio degli orchi, ora la regione del nord è un insieme di città indipendenti e spesso in disputa tra loro. La capitale, Ord Gallat, vanta il Palazzo di Ossa, costruito dentro lo scheletro di un drago. Il freddo rende questa gente burbera e scontrosa. Le Truppe Corazzate Potenziate (TCP) sono il loro oroglio.

 

Seconda Tappa

LA VECCHIA DENTIERA

vecchia dentiera

E’ così che i clan nanici chiamano affettuosamente la catena montuosa sotto cui hanno costruito la loro confederazione. Tutto lì sotto ha a che fare con l’etrazione del metallo: le strade sono ex gallerie, le città ottenute da miniere esaurite. La capitale, Casca Magmatica, è una gigantesca forgia che sfrutta una corrente vulcanica sotterranea. Gli appassionati dell’industria metallifera chiamano questo posto paradiso. Il resto del Continente ci va per la birra.

 

Terza Tappa

IL PER’ELL’ION

per'ell'ion

Un tempo il bosco della repubblica elfica si estendeva per tutto il lato orientale del Continente, poi c’è stata la gerra con l’Abisso. Ora fuori dalle città ranch solitari allevano branchi di alberi, sfruttando le conoscenze di magia agricola di cui gli elfi conservano gelosamente i segreti. In città invece vive la vecchia borghesia nobiliare, con il suo rigido codice di comportamento. Nella capitale Lon’de’lon è conservato il Nonno Frondoso, una pianta di migliaia di anni grande quanto il palazzo del governo. La vita alla maniera delgi elfi, sempre in sella e immersa nel verde, attira ogni anno migliaia di turisti.

 

Quarta Tappa

ARCIPELAGO DELLE BARCHE PERSE

arcipelago

Il commercio marittimo alimenta il Continente, ma dove ci sono barche mercantili c’è la pirateria. I peggiori soggetti di ogni razza che abbiano mai solcato i mari costieri hanno trovato rifugio nel labirinto di scogli offerto dall’arcipelago. Il Porto del Crocevia fornisce appoggio per qualunque equipaggio pirata, mettendo a disposizione rifornimenti, alcool o una notte di piacere. La Marina Imperiale evita queste acque, sopprattutto da quando i filibustieri hanno capito come arruolare dei maghi “caccia tempeste”.

 

Abrami Pippo

ritratto pippo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...